stampa
Dimensione testo
TEATRO DI TAORMINA

Caso Catania, Fiorello ci scherza su: "E' causa del troppo amore"

CATANIA. «Sarebbe stato peggio se si fosse venduto le partite al contrario nel senso che avesse pagato per far perdere il Catania». Prova a buttarla sulla battuta Fiorello parlando con i giornalisti dell'inchiesta 'I treni del calcio' alla vigilia del suo spettacolo al Teatro Antico di Taormina, dove sarà in scena fino al 6 luglio.

«Scherzi a parte - aggiunge - la brutta figura l'ha fatta il calcio, non è mica la prima volta. Non voglio difendere Pulvirenti, ma come detto scherzosamente prima con il 'sarebbe stato peggiò, dico che alle volte il troppo amore porta sempre a sbagliare. Pure quando sei innamorato di una bella 'fimminà (donna, ndr) sbagli sempre. Sbagli sempre quando sei troppo innamorato....Il danno però, in questo caso, è stato talmente tanto...». «Inutile dire - ha sottolineato Fiorello- 'spero che la situazione si risolvà perchè il Catania pagherà per questa storia. Di questa vicenda, spiace, ne pagherà le conseguenze lo sportivo catanese ed il Catania Calcio».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X