stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Racket, a Catania un numero di telefono per denunciare le estorsioni
FAI

Racket, a Catania un numero di telefono per denunciare le estorsioni

CATANIA. La denuncia rimane lo strumento più efficace e immediato per contrastare il racket, ma le vittime spesso rinunciano a squarciare il velo del silenzio per paura di rimanere da sole. E la valutazione di Fai Antiracket di Catania che per questo ha attivato un numero di telefono (334 7427786) dedicato agli imprenditori che vogliono segnalare o denunciare anche in maniera anonima i casi di cui sono vittime.
«La nostra Associazione in primo luogo - spiega il presidente Walter Ansorge - fornisce ascolto. Spesso liberarsi di questo 'peso' rappresenta il primo passo per affrontare i problemi in modo oggettivo. A chiunque si rivolga all'associazione, viene garantito il più totale anonimato e la protezione assoluta dei dati e delle informazioni comunicate. Oggi - ricorda il presidente di Fai Antiracket - denunciare conviene poichè la
legislazione nazionale ha recepito in questi anni le istanze che provenivano dalle associazioni e dalla società civile».
 L'associazione fornisce «appoggio e assistenza legale, psicologica, morale e materiale ai soggetti che svolgono attività economica, vittime di reati di criminalità». «I nostri legali - sottolinea Ansorge - danno supporto e consigli per affrontare la fase della denuncia e del processo, mentre gli esperti aziendalistici aiutano a gestire situazioni di crisi e rapporti difficili con fornitori e banche. Questo numero di telefono rappresenta - 24 ore su 24 - una linea diretta con la nostra Associazione perché è possibile finalmente combattere, insieme, il fenomeno dell'estorsione»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X