stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Anziano truffato, condannata una coppia di catanesi
IL CASO

Anziano truffato, condannata una coppia di catanesi

di
Catania, Enna, Cronaca
Fonte Pixabay

ENNA. Avrebbero circuito un anziano, dicendogli che lo avrebbero coinvolto nell'apertura di un ristorante in Germania, in una città a mezz' ora da Stoccarda, spillandogli 47 mila euro, in contanti o tramite ricariche Postepay. Per questo due catanesi, Marco Arena di 36 anni, che gli avrebbe illustrato il progetto, e Adele A. di 35, totalmente incensurata (per questo non si riportano le sue generalità per esteso), che nel frattempo, secondo quanto riferito da lui, gli avrebbe fatto gli "occhi dolci" - ma senza mai andare oltre, sfruttando l' infatuazione della vittima nei suoi confronti - adesso sono stati condannati dal giudice monocratico del Tribunale di Enna, Andrea Agate.

Arena prende 1 anno e 6 mesi di reclusione e 500 euro di multa, la giovane 1 anno e 250 euro di multa, con pena sospesa. Entrambi dovranno inoltre risarcire i danni alla presunta vittima, che si è costituita parte civile, assistita dall' avvocato Filippo Mazzara Bologna. In più dovranno rifondere le spese di costituzione a giudizio. Il legale di parte civile, contattato, si dice soddisfatto della sentenza. «Siamo soddisfatti perché la sentenza ha riconosciuto la penale responsabilità degli imputati - afferma l' avvocato - e confermato le accuse del mio assistito».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X