CRIMINALITA'

Esplosivo per rubare il Postamat: fallisce l'assalto, paura a Nicolosi

di

NICOLOSI. Una intera cittadina svegliata alle 4.30 di ieri da una forte esplosione. A provocarla è stato un «commando» di ladri che ha tentato di far saltare il bancomat dell' ufficio postale di via Catania a Nicolosi. Una carica di esplosivo, forse eccessiva rispetto a quanta ne serviva, che ha fatto a pezzi il prefabbricato dove sono collocati provvisoriamente gli sportelli postali. La violenta deflagrazione ha costretto i ladri a tagliare la corda senza portar via nulla.

L' esplosione ha svegliato i residenti di Nicolosi. In molti hanno tenuto che il forte boato era stato provocato da un risveglio improvviso dell' Etna. La deflagrazione ha distrutto il prefabbricato di via Catania in quanto l' immobile principale dove sono collocati solitamente gli uffici, è sottoposto a lavori di ristrutturazione.

I ladri, secondo una prima ricostruzione, dopo aver forzato il cancello d' ingresso si sono diretti verso il modulo prefabbricato piazzando l' esplosivo attorno alla parete dove era posizionato il Postamat. La forte esplosione, oltre a sventrare il prefabbricato, avrebbe provocato la distruzione di alcune banconote, bruciandole, saltate fuori dalla cassaforte. Il grosso del denaro, invece, è rimasto dentro lo sportello Postemat.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X