stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, cinque migranti minacciano un'educatrice in una comunità per minori
POLIZIA

Catania, cinque migranti minacciano un'educatrice in una comunità per minori

Cinque migranti, ospiti di una comunità per minori non accompagnati di Catania, hanno più volte minacciato un'educatrice e mediatrice culturale marocchina. I cinque avrebbero preteso di mangiare quando volevano loro, anche alle 10 del mattino.

In un'occasione la donna è stata aggredita, ferita e minacciata di essere bastonata. Fortunatamente la donna è riuscita a chiudersi in uno stanzino e a chiamare le forze dell'ordine. I ragazzi hanno preso a calci la porta dello stanzino offendendo la donna con frasi a sfondo sessuale.

La donna ha sporto denuncia alla polizia nei confronti di ragazzi extracomunitari, due minorenni e tre maggiorenni, per reati di minacce gravi, lesioni e violenza privata in concorso. L'educatrice già in passato era stata minacciata.

Gli agenti del commissariato Borgo Ognina per ricostruire fatti e circostanze si sono recati in comunità. Due degli indagati hanno intralciato le indagini, abbandonando la struttura e rifiutandosi, nonostante le contestazioni, di sottoscrivere gli atti a loro carico, dimostrando un atteggiamento non collaborativo e di disprezzo.

L'educatrice non lavora più in comunità e, dopo un periodo di malattia, è stata trasferita in un'altra comunità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X