stampa
Dimensione testo
LA DECISIONE

Corruzione a Catania, appalti nella sanità: l'Università sospende il primario arrestato

L’Università di Catania ha sospeso il professor Giuseppe Maria Morgia, ordinario di Urologia e direttore della Clinica urologica dell’Azienda ospedaliero- universitaria "Policlinico-Vittorio Emanuele" finito nei giorni scorsi ai domiciliari nell’ambito dell’inchiesta della Procura etnea per corruzione, riciclaggio e concussione su un appalto per la sanità pubblica da 55,4 milioni di euro.

"In relazione al caso giudiziario che vede coinvolto il professor Giuseppe Maria Morgia", si legge in una nota, "il rettore Francesco Basile ha disposto, a decorrere dal 25 febbraio, la sospensione d’ufficio del docente dal servizio e ha revocato la delega rettorale all’Innovazione tecnologica e robotica in sanità universitaria. Come previsto dalle vigenti norme, inoltre, l'Ateneo avvierà il procedimento disciplinare nei confronti del docente".

"Ho piena fiducia nell’operato della magistratura alla quale l'Ateneo garantisce la più ampia collaborazione - afferma il rettore Basile -. L’Università di Catania assicura il proprio impegno nella vigilanza sulle attività del proprio personale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X