stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Chiede in chat immagini "hot" a una ragazzina catanese, indagato un 27enne

di

Ha adescato una ragazzina catanese convincendola a inviargli immagini e video di natura esplicitamente sessuale. Si tratta di bresciano di 27 anni che è indagato per adescamento nei confronti di una minore catanese e di detenzione di materiale pedopornografico dal personale del compartimento della postale e delle comunicazioni Sicilia Orientale, su direttiva della procura distrettuale di Catania.

L’indagato, residente a Brescia ed esperto informatico, tramite noti servizi di messaggistica istantanea, era riuscito ad ottenere la fiducia della ragazzina lusingandola l'ha convinta a mandare immagini compromettenti.

I genitori della ragazzina hanno scoperto alcune chat sul cellulare della ragazzina relative a vicende di autolesionismo.

Un più approfondito controllo ha permesso di scoprire le conversazioni intrattenute dalla minore con l’indagato ed è subito partita la denuncia della polizia postale di Catania.

Gli investigatori, in brevissimo tempo, hanno raccolto indizi di colpevolezza nei confronti dell’uomo, a seguito dei quali la procura della Repubblica di Catania ha emesso un decreto di perquisizione personale, locale e informatica a suo carico.

La polizia postale di Brescia ha consentito da una prima analisi sui dispositivi informatici, di verificare la presenza di materiale di natura pedopornografica riguardante la minorenne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X