POLIZIA

Catania, furto in un albergo: incastrato dalle telecamere e arrestato

di
furto, videosorveglianza, Adu Gudina, Catania, Cronaca
polizia catania

Ruba all'interno di una struttura ricettiva a Catania, ma viene incastrato dalle immagini del sistema di videosorveglianza. La polizia ha arrestato l'etiope Adu Gudina, di 20 anni, per furto aggravato.

Il titolare della struttura si è presentato nell’ufficio denunce della questura di Catania per presentare la denuncia del furto, alla quale ha allegato un supporto dvd contenente le riprese video memorizzate nell’archivio del sistema di videosorveglianza installato al suo interno. Gli agenti hanno estrapolato i fotogrammi che hanno ripreso l’autore del reato.

Il personale delle volanti ha riconosciuto il cittadino extracomunitario e dopo pochi minuti lo hanno individuato in via Buda.

Il ventenne durante il controllo ha mostrato segni di insofferenza e nervosismo. I poliziotti lo hanno perquisito e nelle sue tasche dei pantaloni e del giubbotto hanno trovato due involucri, uno di colore nero e uno di colore verde, contenenti 25 grammi marijuana.

Nel frattempo gli agenti hanno contattato la vittima di un altro furto in abitazione avvenuta in precedenza e, visionando i fotogrammi, ha riconosciuto Gudina come autore del furto. Il ventenne è stato arrestato per furto aggravato e denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente: è stato portato nel carcere Piazza Lanza, in attesa dell’udienza di convalida innanzi al gip.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X