stampa
Dimensione testo
DETENUTI

Giarre, siglato protocollo di intesa tra Comune e Casa Circondariale

di

Ieri mattina, negli uffici comunali di via F. II Di Svevia è stato firmato il protocollo d’intesa tra la Casa Circondariale/ICATT di Giarre rappresentata dal ​ direttore Milena Mormina, L’Ufficio Distrettuale di Esecuzione Penale Esterna di Catania rappresentato dal​ direttore Rosalba Salierno e ​il Comune di Giarre rappresentato dal Sindaco Angelo D’Anna per lo svolgimento, da parte di soggetti condannati in esecuzione penale esterna, di attività lavorativa di pubblica utilità da svolgersi sul territorio comunale.

In particolare, il Comune promuoverà l’esecuzione di lavori socialmente utili o di pubblica utilità, nell’ottica della "Giustizia riparativa", dando​ la propria disponibilità ad offrire, ai soggetti in esecuzione penale e/o in messa alla prova nell’ambito del territorio di pertinenza, opportunità lavorative a titolo gratuito relativamente ai​ servizi di manutenzione (demanio e patrimonio pubblico) e servizio verde pubblico.

Il ​ Protocollo d’Intesa, che avrà ha la durata di tre anni, prevede che il Comune accoglierà ​ ​ un massimo di 10 soggetti condannati rispettivamente in esecuzione penale esterna o intramuraria e/o imputati sottoposti all’istituto giuridico della messa alla prova per opportunità lavorative ed occupazionali per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità all’interno delle proprie strutture operative idonei in ambiti di impiego per lo svolgimento di attività di riparazione da parte di persone in esecuzione di pena e o ammesse alla sospensione del procedimento con messa alla prova, nei settori dei servizio di manutenzione (demanio e patrimonio pubblico) e ​ servizio verde pubblico.

Il Commento del Sindaco Angelo D’Anna: “Grazie a questo protocollo d’intesa stipulato oggi, dal prossimo mese di Ottobre​ avremo la disponibilità di persone che, in una logica di riparazione delle responsabilità nei confronti della società, espleteranno in maniera visibile dei servizi a favore della collettività orientati nella cura del verde comunale​ e nelle piccole manutenzioni degli edifici comunali. Riteniamo importante sottolineare la collaborazione con le Istituzione Penitenziarie per dare concrete attuazione a delle leggi che valutano ancora la possibilità che la pena detentiva abbia natura non solo meramente punitiva ​ ma anche di ​riabilitazione da parte di chi ha commesso degli errori”.

La firma di questo protocollo d'intesa – ha dichiarato l’Assessore alla Famiglia e Politiche Sociali ​ Dario Li Mura - ​ a cui hanno lavorato i Servizi Sociali del Comune di Giarre, ha una forte valenza etica nella possibilità di riparazione del danno arrecato alla società tramite dei lavori di cui beneficeranno i cittadini in termini di decoro, pulizia della città, c'è poi un profilo rieducativo di questo intervento per chi sta scontando una pena che così si vedrà data una seconda occasione di cui siamo fieri".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X