AMBIENTE

Divieto di balneazione a Stazzo: batteri oltre i limiti di legge

di

Divieto di balneazione a Stazzo, frazione di Acireale. A stabilirlo il Comune dopo un'ordinanza dell'Asp in seguito alle analisi delle acque marine eseguite lo scorso 7 agosto. Dai test infatti emerge che nelle acque prelevate davanti a via Spiaggia vi sia una elevata concentrazione, oltre i limiti di legge, di batteri enterococchi.

Scattato dunque il divieto temporaneo nella zona del porto fino al tratto di via Ribera. I controlli continueranno per 72 ore ma se il livello di enterococchi dovesse rientrare nei limiti l'ordinanza verrà ritirata.

Ma non è questo l'unico tratto di mare del Catanese sotto accusa. Secondo l'indagine annuale di Goletta Verde sono risultati fortemente inquinati lo sbocco dello scarico fognario all’inizio del lungomare Galatea nel comune di Acicastello e la foce dell’Alcantara tra Catalabiano e Giardini Naxos; inquinata la foce del torrente Macchia a Mascali. Mentre sono risultati entro i limiti di legge il punto sulla spiaggia fronte canale Forcile in contrada Pontano d’Arci a Catania.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X