LA TRADIZIONE

Ferragosto, scala illuminata a Caltagirone: 3 mila lumini di fede

A Ferragosto si rinnova la tradizione della Scala illuminata a Caltagirone, nel Catanese, per i festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Ponte, compatrona della città. L’atteso spettacolo di luci e colori che vede ancora una volta la monumentale Scala di Santa Maria del Monte (142 gradini tutti decorati con splendide maioliche) trasformarsi in un fantasmagorico arazzo di fuoco è andato in scena già mercoledì sera e si ripete oggi. L’evento è patrocinato dal Comune e dalla Regione siciliana.

Oltre tremila «coppi» in carta multicolore, dentro i quali ardono lumi alimentati da olio d’oliva, sono stati disposti in modo da formare un disegno diverso. Quello di mercoledì opera di Mario Amato (suoi molti dei disegni utilizzati negli anni Trenta e Quaranta), faceva parte della collezione donata all’Azienda autonoma soggiorno e turismo dagli eredi dell’autore, appartenenti alla famiglia Cancemi - Campisano, e raffigura un’anfora.

Si tratta di una rielaborazione resasi necessaria per adattarlo ai 142 gradini della Scala in quanto esso era stato, invece, «pensato» per 200 gradini visto l’utilizzo, in passato, di un prolungamento della stessa Scala. Il disegno della sera di Ferragosto, opera di Padre Benedetto Papale (l'artista inventore ed esecutore delle celebri illuminazioni della Scala di Santa Maria del Monte come disegni figurati e policromi), rappresenta un altare con l’immagine tradizionale della Madonna del Ponte. La sera del 15 uno spettacolo pirotecnico sulla sommità della Scala renderà il contesto ancora più suggestivo. (AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X