stampa
Dimensione testo
NICOLOSI

Uccise la ex con 48 coltellate, la Cassazione conferma la condanna a 30 anni

Confermata la condanna a 30 anni per Antonio Luca Priolo che il 6 ottobre del 2015 uccise con 48 coltellate a Nicolosi, in provincia di Catania, la sua ex convivente Giordana Di Stefano di 20 anni, dalla quale aveva avuto una bambina.

A deciderlo la Cassazione. Anche il pg Roberta Maria Barberini, al termine della requisitoria davanti ai giudici della prima Sezione penale, aveva chiesto di rigettare il ricorso presentato dalla difesa di Priolo.

I giudici della terza sezione della Corte d'Assise d'Appello di Catania, lo scorso gennaio avevano confermato la condanna a 30 anni di carcere per Priolo. La sentenza di primo grado è stata emessa al termine del processo con rito abbreviato, il 7 novembre del 2017.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X