stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Col reddito di cittadinanza manda il figlio 15enne a lavorare, denunciata a Catania
POLIZIA

Col reddito di cittadinanza manda il figlio 15enne a lavorare, denunciata a Catania

Invece di mandare il figlio 15enne a scuola gli aveva trovato un lavoro da due venditori ambulanti abusivi che lo pagavano due euro l’ora. E’ l’accusa contestata da agenti del commissariato di Librino a Catania a una 44enne, moglie di un detenuto, che è stata denunciata per sfruttamento del lavoro minorile e interruzione della scuola d’istruzione dell’obbligo.

La donna è anche indagata per truffa aggravata ai danni dello Stato per il percepimento indebito del Reddito di cittadinanza. I due datori di lavoro sono stati denunciati per sfruttamento del lavoro minorile. Il bambino, dopo i controlli, è stato affidato alla madre che, innanzi agli agenti, si è fatta consegnare la paga che aveva ricevuto il minorenne: 50 euro «guadagnati» nei pregressi giorni di lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X