stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, quindicenne difende con coltello la madre picchiata: arrestato il padre
NICOLOSI

Catania, quindicenne difende con coltello la madre picchiata: arrestato il padre

Catania, Cronaca

Non ha più sopportato le violenze del padre, e gli ha puntato un coltello per fermarlo. Lui, padre padrone, spesso e volentieri violento con la moglie e i suoi figli, ha chiesto aiuto ai carabinieri, che però lo hanno arrestato.

Ha 39 anni ed è di Nicolosi, in provincia di Catania, l’uomo per anni ha vessato la moglie di 43 anni e i due figli minori. L’ultima volta gli è stata fatale. Sono stati gli stessi carabinieri, intervenuti della casa della coppia, a udire il quindicenne gridare: "non devi toccare la mamma, ora che vengono i Carabinieri dico la verità!", poi lo stesso ragazzo, appena li ha visti entrare, ha loro consegnato un coltellino asserendo d’aver voluto difendere la donna dall’ennesima violenza che il padre era solito riservarle.

In casa c'erano gli inequivocabili segni di una colluttazione appena avvenuta: sedie in terra, la presenza di varie suppellettili sul pavimento della cucina nonché cocci di ceramica dappertutto e la donna, madre del ragazzino, che ha raccontato la propria verità, poi confermata anche dal figlio.

E’ emerso che l’uomo era solito da anni riservarle vessazioni psicologiche di ogni genere non tralasciando anche di picchiarla, e che le liti, soprattutto, accadevano intorno alla fine del mese per l’acuirsi dei problemi economici.

Nell’ultimo episodio il motivo della lite era nata dall’approccio sessuale che l’uomo aveva tentato nei confronti della donna, in presenza del ragazzo e dell’altra figlia di 11 anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X