stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scoppia incendio in una cella: paura al carcere di Giarre
PENITENZIARI

Scoppia incendio in una cella: paura al carcere di Giarre

Tragedia sfiorata, ieri pomeriggio, nel carcere di Giarre per un incendio divampato in una cella. A scatenare le fiamme lo scoppio di una bomboletta di gas mentre due detenuti stavano cucinando. Il peggio è stato evitato grazie all'intervento dei poliziotti penitenziari. A riportare l'episodio il Sappe, sindacato autonomo di polizia penitenziaria.

"Non fosse stato per l’immediato tempestivo intervento dei poliziotti penitenziari, poteva accadere l’irreparabile”, spiega Calogero ‘Lillo’ Navarra, segretario nazionale per la Sicilia del Sappe.

"Un grazie di cuore a tutto il personale di Polizia Penitenziaria del carcere di Giarre  che, con professionalità e abnegazione, hanno evitato che tutte queste situazioni diventassero ancora più drammatiche. Lodevole anche il fatto che i colleghi, pur se refertati per la concitazione dell’intervento, hanno rinunciato ai giorni di prognosi loro prescritti".

"E’ solamente grazie a loro, agli eroi silenziosi del quotidiano con il Basco Azzurro a cui va il nostro ringraziamento per quello che fanno ogni giorno, se  le carceri reggono alle costanti criticità penitenziarie - dice Donato Capece, segretario generale del Sappe -. La situazione nelle nostre carceri resta allarmante e la realtà è che i nostri poliziotti continuano ad essere aggrediti senza alcun motivo o ragione".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X