stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tentato omicidio a Catania, scattano altri 2 arresti
LE INDAGINI

Tentato omicidio a Catania, scattano altri 2 arresti

Altri due arresti nel tentato omicidio di Pietro Costanzo, di 54 anni, investito il 2 novembre mentre passeggiava a piedi nei pressi di piazza Vicerè, tra le vie Leucatia e San Gregorio, a Catania. In quell'occasione venne volontariamente travolto da un’auto, trascinato contro un muro e poi brutalmente aggredito da più persone mentre si trovava a terra con la gamba incastrata sotto il veicolo.

Il giorno seguente Fabio Laganà, catanese di 36 anni (tuttora detenuto in carcere), venne sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, eseguito dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di piazza Dante, che lo riconobbero quale conducente della Ford Focus. Le indagini hanno ricostruito che che al raid parteciparono anche Sebastiano Laganà, di 25 anni, e Santo Aiello, di 60. Sono rispettivamente figlio e zio di Fabio Laganà, arrestati e finiti in carcere. La vittima incappò in una trappola che doveva mettere fine ai dissidi fra le due famiglie, da mesi in contrasto a causa della crisi di coppia sorta fra il figlio dei Costanzo e la figlia dei Laganà.

Le testimonianze e le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza attive in piazza Vicerè, hanno permesso ai carabinieri di individuare la vettura utilizzata per l’incidente, la Ford Focus, nonchè identificato l’altra auto, una Fiat Panda nera riconducibile alla famiglia Aiello.

Dalle immagini si è risaliti agli altri due autori del delitto. Scoperto il ruolo centrale di Santo Aiello, zio dei Laganà, il quale aveva precedentemente dato appuntamento alla vittima presso un noto bar della città per parlare delle questioni familiari, così da farlo uscire di casa a piedi ad un orario determinato, mentre invece lo attendevano in piazza Vicerè per l’agguato.

Una perizia disposta dalla procura ha accertato l’andatura del veicolo utilizzato per arrotare Costanzo: il conducente della Ford Focus, guidava ad una velocità di circa 20/25 Km orari, poco prima di impattare, ha impresso un’accelerazione alla ford Focus.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X