stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Dalla Cina a Palermo senza pagare i dazi, sequestrati 54 scooter elettrici a Catania
UFFICIO DOGANE

Dalla Cina a Palermo senza pagare i dazi, sequestrati 54 scooter elettrici a Catania

Sequestrati al porto di Catania 54 scooter a pedalata assistita provenienti dalla Cina e destinati a un'azienda palermitana.

Il sequestro è stato eseguito dai funzionari dell'Adm dell’Ufficio delle Dogane di Catania, nell’ambito dei controlli effettuati in fase di sdoganamento.

Durante i controlli è emerso un meccanismo di frode che, mediante l’utilizzo  di documentazione, etichette e targhette non coerenti con le caratteristiche effettive dei mezzi,  avrebbe consentito di sottrarre all’accertamento i dazi addizionali del 79,3 % (antidumping e compensativo), gravanti sugli scooter elettrici a pedalata assistita. Si tratta di dazi previsti per contrastare il cosiddetto dumping economico, ovvero l’importazione di prodotti il cui prezzo è notevolmente inferiore a quello praticato dalla produzione nazionale.

Denunciato l’importatore italiano per contrabbando aggravato che prevede la reclusione da tre a cinque anni e una sanzione fino a 185.856 euro (da cinque a dieci volte l’ammontare dei dazi evasi).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X