stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, infermieri con mansioni di personale sociosanitario: ospedale condannato
IL RISARCIMENTO

Catania, infermieri con mansioni di personale sociosanitario: ospedale condannato

sanità, Catania, Cronaca
L'ospedale Cannizzaro di Catania

Gli infermieri che svolgono le attività proprie degli operatori sociosanitari subiscono un demansionamento e vanno risarciti. È quanto ha ribadito una sentenza del giudice del Lavoro del Tribunale di Catania, Laura Renda, in una sentenza che ha condannato l’azienda ospedaliera Cannizzaro a versare in media 30 mila euro a sette infermieri che avevano fatto ricorso assistiti dall’avvocato Domenico De Angelis.

«Un altro tassello che si aggiunge alla dura battaglia sindacale per la conquista dei diritti negati agli infermieri - commenta Salvatore Vaccaro, vice segretario nazionale Nursind - una vittoria storica dal punto di vista del risarcimento del danno per infermieri che da moltissimi anni vengono demansionati».

La vicenda riguarda il reparto di Neurologia dell’ospedale Cannizzaro dove lavorano 7 infermieri turnisti nelle 24 ore, e dove non sono stati mai presenti operatori sociosanitari. Solo dall’aprile 2019 ne è stato assegnato uno per i turni al mattino e al pomeriggio, mai nel turno notturno. Per l’igiene personale, il riordino delle stanze di degenza, il trasporto di materiale biologico e altre mansioni, sono presenti ditte esterne.

Secondo il Nursind, l’assenza di figure di supporto ha determinato una situazione per cui gli infermieri hanno svolto sempre in maniera marginale e affrettata le mansioni proprie della qualifica professionale, dovendo occuparsi anche di altro, come l’assistenza igienica, imboccare i pazienti non autosufficienti o sanificare carrelli della terapia farmacologica.

«È una vittoria importante per la tutela della professione infermieristica - commenta l’avvocato De Angelis - troppo spesso svilita dalle condotte delle aziende sanitarie che distolgono gli infermieri dall’esercizio della loro professione intellettuale, per adibirli a mansioni ausiliarie e di supporto».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X