stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'Etna non ha pace: nuova eruzione e fontane di cenere, attenzione per l'aeroporto
IL VULCANO

L'Etna non ha pace: nuova eruzione e fontane di cenere, attenzione per l'aeroporto

di

L'Etna non ha pace. Adesso il primato di vulcano "più attivo del mondo" si è consolidato a forza di susseguirsi di eventi parossistici piuttosto violenti e produttivi di enormi quantità di sabbia nera, che sta mettendo a serio rischio la stabilità psicofisica degli abitanti dei Comuni più colpiti, costretti a spazzare continuamente terrazzi e cortili a pagare continuamente ditte per la pulizia dei tetti.

L'Osservatorio etneo dell' Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, febbrilmente segue l'evoluzione dei fenomeni, emanando continuamente comunicati. Attualmente l'attività esplosiva al Cratere di Sud-Est è continua. L'analisi delle telecamere di video sorveglianza mostra che la nube eruttiva raggiunge un'altezza di 5500 m sul livello del mare.

In base al modello previsionale la nube eruttiva prodotta dall'attività in corso si disperde in direzione Sud-Est e potrebbe stavolta provocare preoccupazioni per l'aeroporto di Fontanarossa. E' inoltre in corso un trabocco lavico dal Cratere di Sud Est. L'ampiezza media del tremore vulcanico ha raggiunto livelli molto alti. Dalle ore 6.40 circa si osserva tremore infrasonico al Cratere di Sud Est.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X