stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Camporotondo Etneo, accoltella il vicino di casa durante una lite per il cane: arrestato
AGGRESSIONE

Camporotondo Etneo, accoltella il vicino di casa durante una lite per il cane: arrestato

I Carabinieri della Stazione di Camporotondo Etneo, nella flagranza, hanno arrestato un 49enne del posto per tentato omicidio. L'uomo durante una lite ha accoltellato un vicino che si lamentava per i fastidi procurati dal suo cane.

Nella mattinata di ieri un uomo ha chiamato i carabinieri informandoli che in via Etnea due uomini stavano litigando e uno di loro, armato di due grossi coltelli, stava colpendo un suo vicino di casa. I carabinieri, giunti sul posto, hanno trovato un giovane di 26 anni seduto sul ciglio della strada, grondante sangue dal viso e dall’addome. Il giovane ha raccontato di essere stato aggredito da un vicino di casa che, immediatamente, è stato bloccato poiché si trovava ancora in strada in quel momento.

Il 26enne si trovava nel cortile condominiale e raccontava ad un vicino di alcuni dissidi avuti con una coppia di inquilini a causa dei fastidi provocati dal cane che tenevano in appartamento. Inizialmente la lite è nata con la moglie dell'aggressore, questo poi è intervenuto dal balcone inveendo contro il giovane, prima di scendere armato di due coltelli con i quali si è scagliato contro il 26enne. L'altro vicino è riuscito a fermarlo in tempo prima che potesse colpire con ulteriore violenza.

L'aggressore ha ammesso la sua responsabilità e ha indicato ai carabinieri di aver nascosto sotto al lavello della cucina i due coltelli lunghi 30 centimetri che poco prima aveva usato nella lite.

Alla vittima, trasportata presso il pronto soccorso del Policlinico di Catania, i medici hanno diagnosticato “ferita lacero contusa in regione frontale, ferita a lembo della piramide nasale, altre piccole ferite superficiali sparse” con una prognosi di 15 giorni.

L’arrestato è stato associato al carcere catanese di Piazza Lanza in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X