stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, furto beffa alla Protezione civile mentre rimuove i rami caduti: rubata la motosega
MALTEMPO

Catania, furto beffa alla Protezione civile mentre rimuove i rami caduti: rubata la motosega

Il gruppo di volontari, proveniente da Adrano, era al lavoro in piazza Montessori dopo il tornado che ha colpito la città
Catania, Cronaca
Alberi caduti dopo il tornado a Catania

A un gruppo di volontari della Protezione civile di Adrano è stata rubata una motosega.

Il furto è avvenuto mentre i volontari stavano rimuovendo dei rami di alberi caduti su delle auto di piazza Montessori, a Catania, per il maltempo. Lo rende noto la Protezione civile regionale della Sicilia che definisce l'episodio «vergognoso» ed esprimendo «solidarietà» alle vittime del furto.

«L'allerta meteo - si legge sulla sua pagina Facebook - era stata data con 24 ore di preavviso. I fenomeni violenti e improvvisi come quelli che stanno interessando tutta la Sicilia sono eventi estremi sempre più frequenti a cui bisogna essere preparati, attivando le procedure previste dai piani di protezione civile comunali e aggiornandoli per mantenerli sempre vivi e aderenti alle condizioni delle strade, degli edifici, e alle caratteristiche orografiche del proprio territorio. In queste ore si registrano allagamenti, pali della luce staccati e alberi sradicati in decine di comuni dell’isola. La Protezione Civile Regionale - prosegue la nota - segue le evoluzioni dei fenomeni tramite la Soris che da ieri effettua un monitoraggio preciso delle attività in campo, attivando anche numerosi gruppi di volontariato che stanno operando con dedizione per riportare la situazione alla normalità. Raccomandiamo alle amministrazioni comunali e alle autorità competenti di leggere gli avvisi meteo con attenzione. Si prega - conclude la nota - di non creare polemiche inutili; piuttosto chi è davvero motivato si iscriva al volontariato di Protezione civile così potrà capire in prima persona come funziona il sistema e potrà dare il proprio contributo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X