stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scordia, trentenne schiavo della droga terrorizza padre e madre
CARABINIERI

Scordia, trentenne schiavo della droga terrorizza padre e madre

Arresti domiciliari in un istituto di assistenza e cura per un trentenne di Scordia arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali ed estorsione. Sono stati i carabinieri a raccogliere la denuncia dei genitori, che hanno raccontato i maltrattamenti fisici e psicologici subiti, spesso compiuti sotto l’abuso di sostanze stupefacenti, per ottenere denaro e oggetti in oro per procurarsi la droga.

Il giovane, secondo le indagini dei carabinieri, avrebbe instaurato in casa un vero e proprio regime di terrore, sottoponendo i genitori a violenze, minacce, aggressioni fisiche e danneggiamenti di mobili e suppellettili dell’abitazione, tanto da far temere ad entrambi costantemente per la propria incolumità. In particolare, la madre, in preda all’ansia e alla disperazione, avrebbe avuto anche difficoltà a dormire di notte, mentre il padre in uno dei tanti episodi di violenza, minacciato di morte con un coltello, sarebbe stato costretto a rifugiarsi presso l’abitazione della nonna paterna.

La situazione già grave sarebbe degenerata a partire dal mese di ottobre, quando il 30enne, agendo a ritmo compulsivo e in preda alle crisi di astinenza, avrebbe prostrato la resistenza dei genitori. A metà ottobre, per futili motivi, il giovane avrebbe sferrato pugni alla testa e alle spalle della madre, iniziando poi a danneggiare mobili e suppellettili in casa. Episodi che si sono prorogati sino a dicembre 2021, quando il giovane avrebbe discusso animatamente con la madre e preteso poi che gli consegnasse i documenti per riscuotere la pensione, e ancora, a metà febbraio, l’ennesimo danneggiamento, questa volta dei mobili della cucina sempre con lo scopo di ottenere denaro.

La misura cautelare è stata chiesta dalla Procura di Caltagirone e accolta dal tribunale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X