stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Attesa troppo lunga, paziente aggredisce gli infermieri del Cannizzaro di Catania
PRONTO SOCCORSO

Attesa troppo lunga, paziente aggredisce gli infermieri del Cannizzaro di Catania

ospedale cannizzaro, Catania, Cronaca
L'ospedale Cannizzaro di Catania

Calci e pugni agli infermieri perché stanco dell'attesa giudicata troppo lunga. È successo al pronto soccorso dell'Ospedale Cannizzaro di Catania.

Solo l'ultimo di episodi simili avvenuti in tutta la Sicilia e sul quale prende posizione il sindacato Nursing Up: "Un paziente, infastidito dall'eccessiva attesa, è letteralmente esploso come una bomba a orologeria, aggredendo tutti gli operatori sanitari che gli capitavano sotto tiro. I pronto soccorso sono diventati vere e proprie trincee - afferma il presidente di Nursing Up, Antonio De Palma -, solo nel primo trimestre 2021 si contano centinaia di fughe volontarie dai presidi: logorati da un mestiere che non li ripaga più, decidono nella migliore delle ipotesi di cambiare reparto" perché sempre più spesso "addirittura scelgono di cambiare vita e abbandonare la sanità, optando per le dimissioni volontarie".

A fine marzo Siracusa, furono denunciati due nomi che, ubriachi, infastidivano il personale del pronto soccorso. Pochi giorni prima, a Palermo, il figlio di una paziente che voleva entrare nel pronto soccorso dell’ospedale Villa Sofia, aveva aggredito una guardia giurata ed era stato denunciato per minacce, lesioni e interruzione di pubblico servizio.

Scene ripetute anche altrove, come al Civico (sempre a Palermo) quando, nel novembre scorso, la morte di una paziente scatenò una sorta di assalto ai medici del pronto soccorso che fu devastato dalla furia dei figli della vittima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X