stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Acque fognarie direttamente in mare, nel Catanese sequestrato residence con 200 appartamenti
AMBIENTE

Acque fognarie direttamente in mare, nel Catanese sequestrato residence con 200 appartamenti

ambiente, inquinamento mare, scarichi fognari, Catania, Cronaca
Guardia Costiera, elicottero e motovedetta

La Guardia costiera di Riposto, su disposizione della Procura di Catania, ha sequestrato a Fondachello di Mascali (Catania), per inquinamento ambientale e danneggiamento, un complesso residenziale edificato alla fine degli anni ‘80 costituito da 19 palazzine - per un totale di circa 200 appartamenti, suddiviso in 5 plessi, all’interno di un esteso villaggio.

I militari hanno eseguito un’ordinanza di sequestro preventivo emessa dal Gip di Catania. Il provvedimento è stato emesso al termine di indagini eseguite per mesi dal Nucleo Operativo di Polizia Ambientale della Guardia Costiera di Riposto, che ha accertato come interi condominii smaltissero illecitamente i propri reflui fognari direttamente nei sottoservizi comunali per le acque bianche collegati con i canali che sversano in mare, alcuni dei quali anche a cielo aperto.

Le indagini hanno anche accertato che interi condominii continuavano ad essere abitati, con conseguente utilizzo degli scarichi, nonostante il Comune di Mascali, già all’atto dei primi controlli, avesse disposto con una ordinanza il divieto di abitazione per tutte le unità immobiliari del complesso residenziale.
L’attività di indagine prosegue anche per altri due plessi dello stesso complesso edilizio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X