stampa
Dimensione testo
DAL 30 GIUGNO

Estate all'insegna degli eventi a Catania, al via la rassegna "Wondertime"

Dal 30 giugno al 29 luglio un mese di eventi d'arte diffusa alla riscoperta di Catania. La rassegna artistica e culturale di Wondertime arriva alla sua terza edizione e promette già grandi cose. A presentare il programma ufficiale del mese intenso di eventi l’ideatrice di Wondertime Rossella Pezzino De Geronimo e i cofondatori Daniela Arionte e Pierluigi Di Rosa.

Il tema portante di Wondertime 2019 sarà “Eros che non si trova su Wikipedia”.Un viaggio attraverso l’amore e la sensualità, che per un mese accenderanno e ravviveranno luoghi storici della città di Catania come le Terme dell’Indirizzo, Palazzo Pedagaggi e Cortile Platamone. L’obiettivo della Kermesse, anche quest’anno sarà quello di riscoprire le radici catanesi dell’arte. “Una kermesse importantissima per la città”. Così la sovrintendente ai Beni Culturali Rosalba Panvini ha descritto WonderTime: “Il valore fondamentale è dato dalla riscoperta e dalla messa a nuovo di luoghi dimenticati, che così acquisiscono nuova luce”.

Simbolo di quest’anno l’ulivo centenario che verrà piantato in piazzetta 17 agosto: grazie al comitato promotore di Wondertime, il 20 di luglio la Civita tornerà ad avere il leggendario albero all’ombra del quale Nino Martoglio scriveva e declamava i propri capolavori teatrali. Segno di una città che non dimentica e che vuole riabbracciare il patrimonio artistico e culturale che l’ha resa splendida.

A dar vita all’eros nel suo senso più primordiale e puro sarà l’artista francese Sophie Nicole Culiére: mercoledì 3 luglio, nella caratteristica atmosfera del cinema vietato ai minori Sarah, Sophie Nicole Culiére darà vita all’opera “Touch Your Nose, Pull Your Tongue Out”, che guiderà gli spettatori nello strabiliante e suggestivo mondo delle chatroulette.

All'interno della spettacolare cornice della Fontana di Proserpina, nella piazza antistante la Stazione Ferroviaria, giovedì 18 luglio Anna Aiello, Viola Lupoi, Ilenia Maccarrone e Carmen Panarello - con la partecipazione dell’artista del fuoco, Pacolandia - porteranno in scena "Proserpina". La regia è di Francesca Ferro. E a proposito di giovani, novità assoluta di quest’anno la presenza di Etna Culture Fest, collettivo giovanile che propone l’arte come nuova dimensione del divertimento. Wondertime ne ospiterà le proposte nella splendida cornice del Palazzo Gravina Reburdone: uno straordinario showcase per la cultura underground catanese.

Grande ritorno anche per la collettiva Temporary Young curata da Marco Magnano di San Lio con gli artisti emergenti che esporranno le loro opere nel prestigioso Palazzo della Cultura del Comune di Catania in via Vittorio Emanuele. Per tutta la durata della rassegna. Spazio anche alla Street Art, che grazie all’iniziativa Emergence Festival trasformerà la stazione Giovanni XXIII della metropolitana in un vero e proprio centro d’esposizione per l’arte street.

Ritorna dopo il successo dello scorso anno il corso di scrittura creativa per sceneggiatura e romanzo, che porterà la creatività alla Facoltà di Scienze Politiche e che premierà i sei migliori elaborati con una esclusiva pubblicazione edita proprio da Wondertime. A non mancare sarà certamente la musica, che farà da apertura, chiusura e filo conduttore dell’intero evento. Ci sarà l’HJO Orchestra e il concerto di giovani voci del “Philadelphia Boys Choir and Chorale” composto da oltre 100 bambini americani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X