stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Donne contro le mafie, il premio Iniko va alla scrittrice catanese Silvana Grasso
LETTERATURA

Donne contro le mafie, il premio Iniko va alla scrittrice catanese Silvana Grasso

di

La scrittrice Silvana Grasso è la vincitrice del Premio INIKO – Una donna contro le mafie - Patrinico 2021. Lo ha deciso all’unanimità il comitato istitutivo del Premio con la seguente motivazione:

“Per il suo impegno nella lotta alle mafie e a ogni forma di malaffare a difesa del patrimonio culturale ispirandosi ai principi di legalità e al culto della Bellezza. Da assessore della Città di Catania ha svolto un decisivo ruolo di promozione e tutela dei Beni Culturali fondato su un profondo sentimento di rispetto della Legge, passione civile, senso delle Istituzioni contro ogni tentativo di illiceità, compromesso, indifferenza, contiguità e complicità a favore del patrimonio cittadino e a vantaggio della comunità.”

Silvana Grasso alla notizia del premio ha commentato, con la sua consueta verve: “Partinico mi premia, laddove, per lo stesso motivo (rifiuto del compromesso, dell’illecito, denuncia di ogni forma di abuso) a Catania io, amatissima dalla Città, fui premiata con l’acido della legittimazione e della cancellazione in pieno spirito e stile mafioso.”

A 13 anni dal suo assessorato ai Beni Culturali cosa è cambiato nella politica catanese, la sua indimenticata crociata per l’emorragia di reperti archeologici da Castello Ursino?

“A Catania nulla è mutato nel branco di certa politichetta, nulla se si escludono le sneakers al posto dei mocassini, il Givova al posto del più bacchettone Mont Blanc, e l'Iphone di ultima generazione, quanto al resto medesimi sono i “cadaveri”, i personaggi, le comparse, gli avvisi di garanzia, i processi, le condanne, il tanfo e il metodo: segare le gambe e, se non basta,  la testa, a chi come Silvana Grasso nel quartiere della case popolari a Giarre dove crebbi mi chiamavano 'a picciridda da carta' non rinuncia a uno spirito di Giustizia, riservo la parola “ideale” al sacrificio partigiano, spirito di Giustizia preesistente a miei studi e a ogni altra sovrastruttura.”

Che consiglio si sente di dare alla politica catanese?

"Il più necessario al momento: La lettura immediata del Conte di Montecristo di Alexander Dumas!"

INIKON è un'associazione culturale a carattere comprensoriale con sede a Partinico che ha istituito il premio INIKO – Una donna contro le mafie, al fine di segnalare all’attenzione pubblica l’operato di personalità che si siano distinte nel contrasto alle illegalità a difesa del patrimonio culturale, paesaggistico, ambientale. L’iniziativa, alla sua prima edizione, mira a sottolineare competenze e qualità di donne che si sono impegnate nel contrasto alle mafie e a ogni forma di malaffare e si iscrive all’interno di un più vasto percorso di sensibilizzazione per promuovere la cultura dell’impegno e della legalità. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Partinico il prossimo 3 ottobre, alle ore 21 nel Teatro "Lucia Gianì". Nel corso della serata verranno conferiti riconoscimenti all’Associazione Nonovento di Marsala, alla Fondazione Salvare Palermo Onlus, al prof. Tanino Bonifacio, Assessore alla Cultura del Comune di Gibellina

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X