stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Forza Italia "scende" in piazza a Catania
PARTITI

Forza Italia "scende" in piazza a Catania

di
Gibiino, coordinatore regionale FI: «Il primo cittadino deve essere soprattutto un manager. A Bianco meriti per i precedenti mandati. Ora lo vedo immobile»

CATANIA. Forza Italia scende in piazza. Letteralmente. Ieri, gli azzurri hanno allestito un banchetto per il «No Tax Day» in piazza Verga. A pochi passi dagli stand del Mercato del Contadino: «Così è più facile parlare delle bufale di Renzi», ironizza il coordinatore regionale dei berlusconiani, Enzo Gibiino.

Un occhio alle vicende romane, l’altro a quelle cittadine: «A Bianco - commenta il parlamentare, accanto a lui l’ex deputato regionale Pippo Arcidiacono - va dato atto nei suoi precedenti mandati (alla fine degli anni Ottanta e dal 1993 al 2000, ndr) di avere rilanciato il centro storico. Oggi, lo vedo immobile. Quando i catanesi lo scorso anno hanno scelto Bianco, credevano di votare per quel sindaco. Non è più così. Catania è vitale, produttiva e ha grandi potenzialità. Vederla avvitata su sé stessa a causa di un’amministrazione inerte mi dispiace molto». A Palazzo degli Elefanti, però, il centrodestra si è caratterizzato in queste settimane più per l’ostruzionismo minacciato nelle sedute di bilancio dal drappello di Area Popolare - vicino a Giovanni La Via, europarlamentare eletto nella lista Ncd - che per le iniziative del gruppo di Forza Italia: «Ci stiamo organizzando», taglia corto Gibiino.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X