stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Paternò, è scontro sui crediti del Comune
CONTI PUBBLICI

Paternò, è scontro sui crediti del Comune

di
bilancio, crediti, paternò, Catania, Politica

PATERNO'. "Il comune di Paternò vanterebbe 35 milioni di crediti e la Corte dei Conti ci ha bacchettato accusando il nostro ente comunale di essere incapace a recuperare questa somma. Infatti la Corte dei Conti ha evidenziato come il comune sia nel 2014 che nel 2015 sarebbe riuscito solo a recuperare il 20 per cento dei crediti vantati".

A denunciare il tutto il consigliere comunale di opposizione Turi Fallica che aggiunge: "Andiamo con ordine - ha detto Fallica- sono 22
i milioni euro che il comune vanta nei confronti della Simeto-Ambiente ATO 3CT; altri dodici milioni di euro nei confronti dei cittadini che non hanno pagato la tassa sui rifiuti negli ultimi tre anni; un milione cinquecento mila euro di crediti relativi a Imu, Ici, Tasi non pagati". La replica dell' assessore Turi Milicia non si è fatta attendere: "Il consigliere Fallica fa le cose troppo semplicistiche : è vero che il comune negli anni precedenti ha effettuato delle anticipazioni per la Simeto-Ambiente; quest' ultima adesso, essendo una società in liquidazione, sta recupe rando per conto nostro il pregresso; nell' ipotesi che quest ultima non ci riuscisse, siamo pronti come ente comunale a rifarci sulla SimetoAmbiente, chiedendone il fallimento".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X