stampa
Dimensione testo
NUOTO

L'accademia Siciliana di Medicina d'Urgenza dona un defibrillatore alla Nuoto Catania

Donato dall'Accademia Siciliana di Medicina d'Urgenza (A.S.M.U.) un defibrillatore semiautomatico alla Nuoto Catania. Il presidente della società di medicina d'urgenza Aulo Di Grande, sentito il consiglio direttivo, ha deliberato in merito alla donazione del defibrillatore per permettere lo svolgimento in assoluta sicurezza dell’attività sportiva in una delle più grandi strutture sportive della Sicilia, che si trova a Catania in via Zurria, e dove si allenano atleti di qualunque età dai bambini ai master.

La presenza di un presidio come il defibrillatore semiautomatico, infatti, potrà garantire l’utilizzo, in caso di emergenze (potenziali eventi aritmici che possono occorrere durante l’attività sportiva), anche da parte di laici, vale a dire personale non sanitario. L’A.S.M.U. avrà poi cura di formare, con apposito corso certificato, gli istruttori della Nuoto Catania, per altro una delle più grosse realtà sportive del Sud Italia, al fine di assicurare la costante presenza in piscina di personale qualificato all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico. “E’ importante – ha dichiarato il presidente dell’A.S.M.U. Aulo Di Grande – sensibilizzare la società civile sulle problematiche legate al primo soccorso e diffondere la cultura dell’emergenza anche fra i laici. L’A.S.M.U. società che riunisce medici e infermieri che operano nell’ambito della medicina d’urgenza su tutto il territorio siciliano, nonché specialisti di altre discipline che interagiscono con il mondo dell’emergenza sanitaria, ha voluto con la donazione in oggetto, rendere tangibile tale interesse”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X