L'Etna in eruzione, l'esperto: "Non è detto che ci siano scosse, attenti alle bufale"

Sono spettacolari e inarrestabili le colate di lava che da ieri, dalle prime ore del mattino, si muovono dentro la Valle del Bove, sull'Etna. "Pare una gran bella eruzione, questa qui, iniziata nelle prime ore del 30 maggio 2019 sui due lati del Nuovo Cratere di Sud-Est. Le colate di lava, ben alimentate, si stanno muovendo dentro la Valle del Bove; continua una rumorosa attività stromboliana alle bocche eruttive", commenta Boris Behncke, ricercatore dell'INGV, che ha scattato queste foto.

L'esperto ci tiene a specificare che alla nuova eruzione non è detto che seguano scosse di terremoto. "Attenzione con le bufale, che ovviamente stanno nuovamente girando a go-go: il fatto che ora c'è questa nuova eruzione in corso non significa per niente che ora ci saranno di nuovo terremoti come a dicembre. Certo, siamo in una zona ad alto rischio sismico, ma questo è a prescindere dalle eruzioni dell'Etna. La maggior parte delle eruzioni sui fianchi dell'Etna sono precedute da modesta attività sismica, che però questa volta proprio non c'è stata. In alcuni casi continuano i terremoti anche dopo l'inizio dell'eruzione (come nel 2002 e a dicembre 2018). Questo ha a che fare con la dinamica dei fianchi dell'Etna, soprattutto quello orientale, che in alcuni casi riceve una forte spinta e si muove, facendo muovere anche le faglie che vi si trovano dentro. Al momento, non c'è alcun segno di un nuovo movimento di questo tipo".

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X