stampa
Dimensione testo

Esplosioni e colate di lava, lo spettacolo dell'eruzione dell'Etna ripreso da un drone

L'eruzione dell'Etna non si ferma. L'attività effusiva dalle fessure eruttive del vulcano è iniziata giovedì scorso, così come accertato dagli esperti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, che lavorano nell’osservatorio etneo. Le immagini spettacolari dell'eruzione nel cuore della notte sono state riprese da un drone che mostra esplosioni, boati, fontane e tanta tanta lava che alimenta una grossa colata verso la Valle del Bove.

“Continua anche la vivace attività di spattering, che caratterizza il segmento di quota 2850 metri della fessura eruttiva alla base sud orientale del nuovo cratere di sud est”, spiega l’esperto dell’Ingv di Catania Boris Behncke.

Fino ieri mattina le condizioni meteo erano caratterizzate dalla persistenza di una consistente copertura nuvolosa, non hanno consentito precise osservazioni dei fronti lavici, che tuttavia rimangono confinati all'interno della Valle del Bove.

L'andamento dell'ampiezza media del tremore vulcanico continua a mostrare un trend in leggero decremento, attestandosi su livelli medi ma non confrontabili con quelli registrati prima dell'inizio dell'eruzione”, conclude Boris Behncke.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X