stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Un flashmob all’alba per Lucio Dalla a Milo, dove il cantautore aveva comprato una casa

Un flashmob all’alba per Lucio Dalla a Milo, dove il cantautore aveva comprato una casa

di

Flashmob all’alba a Milo. A dieci anni dalla prematura scomparsa di Lucio Dalla, su iniziativa della pro loco, nella piazza Belvedere del centro sulla'Etna, una iniziativa musicale in omaggio al cantautore bolognese.

Particolarmente intensa l’interpretazione della celebre 4.03.43 da parte del cantautore catanese Vincenzo Spampinato che ha interpretato un medley di alcuni brani di Dalla. Con lui i musicisti Gianfranco La Pira al pianoforte, Alessandro Longo al violoncello e Chiara Veroux all’arpa. Un modo originale per salutare il sole del primo marzo e omaggiare un artista che aveva scelto Milo, Comune alle pendici dell’Etna, per acquistare un’abitazione e trascorrere qui lunghi periodi dell’anno.

A Lucio Dalla e all’amico Franco Battiato la Pro Loco di Milo dedicherà presto una statua di bronzo a grandezza naturale che li ritrarrà insieme. L’imponente opera, plasmata dall’artista acese Placido Calì, su bozzetto ideato da Gianfranco La Pira, è già in lavorazione presso la Fonderia Nolana di Nola, in provincia di Napoli, officina artistica specializzata in opere scultoree da quattro generazioni. La statua, che sarà interattiva, verrà collocata nell’estate del 2022 proprio a piazza Belvedere.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X