stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Temporale su Catania, strade allagate e auto ferme. Le immagini

Temporale su Catania, strade allagate e auto ferme. Le immagini

CATANIA. Un violento temporale si è abbattuto su Catania e sui comuni della fascia Ionica, creando allarme per allagamenti e crolli di cornicioni. La zona maggiormente colpita in città è quella a nord e quella al 'confine' con Misterbianco dove molte strade sono allagate e diverse automobili sono rimaste in panne. Sul posto stanno operando, per soccorrere le persone in difficoltà, anche i sommozzatori dei vigili del fuoco. Forti disagi si registrano anche nelle zone di Acireale, Giarre e Riposto. Nelle ultime 24 ore il centralino del 115 di Catania ha ricevuto circa 150 chiamate di soccorso, oltre 100 quelle già eseguite.

Il sindaco Enzo Bianco, allertato già ieri dalla Protezione Civile comunale sulla possibilità che la città fosse investita da una 'bomba d'acqua', si è recato nella centrale operativa dei Vigili Urbani, da dove ha seguito e coordinato l'approssimarsi e il momento critico del nubifragio. L'allerta meteo permane anche per il pomeriggio e la giornata di domani anche se, a causa della direzione e del cambiamento dei venti, non è possibile prevedere la portata delle piogge. In diversi punti della città, grazie all'intervento dei Vigili Urbani, della Protezione civile, delle squadre della Manutenzione stradale, dei Vigili del Fuoco e del Volontariato, stamane si è potuto intervenire prontamente, anche soccorrendo gli automobilisti in difficoltà.

In particolare i Vigili urbani sono intervenuti all'incrocio tra Viale Lorenzo Bolano e Via Galermo, dove 60 centimetri d'acqua avevano bloccato in auto alcune famiglie con bambini, che sono state fatte uscire dai veicoli. Interventi con una pompa idrovora sono stati effettuati anche nel sottopasso di Monte Po, dove 80 centimetri di acqua avevano impedito ad alcuni automobilisti, tra cui alcune famiglie con bimbi, di uscire dalle loro auto.

Il sindaco Bianco, passata la fase acuta del nubifragio, ha voluto personalmente accertarsi della situazione in diversi quartieri e zone di Catania. ha visitato il villaggio Santa Maria Goretti, dove tutto ha retto malgrado la violenza della pioggia, così come San Giuseppe La Rena, dove si è intervenuti per alcuni allegamenti.

"Le manutenzioni costanti e preventive e i lavori effettuati nel canale di gronda - ha detto Bianco - stanno dando effetti positivi anche in presenza di eventi atmosferici così violenti, anche se occorre ancora lavorare per mettere a punto tutto il sistema. Tempestivi ed efficaci sono state le azioni di Vigili, Protezione Civile e Manutenzioni comunali, Vigili del Fuoco e mondo del Volontariato, che ringrazio per l'azione sinergia con cui hanno lavorato".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X