stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Gregoretti, Salvini a Catania: "Abbiamo salvato vite, linea condivisa dal Governo"

Gregoretti, Salvini a Catania: "Abbiamo salvato vite, linea condivisa dal Governo"

"Interverrò in aula riportando alcuni dati del mio ministero. Abbiamo salvato vite e protetto un paese, quello che non è accaduto dopo perché dopo di me ci sono stati morti annegati diritti negati. Mi dispiace solo di dovere far perdere tempo a giudici, avvocati, forze dell'ordine in un'aula bunker che solitamente è impiegata per processi di mafia. Io sono un cittadino italiano rispettoso di quello che la giustizia mi chiede per rispondere di quello che avevo promesso agli italiani di fare: bloccare il traffico di esseri umani e il business dell'immigrazione clandestina senza fare male a nessuno. Sono curioso di sentire cosa diranno in aula Conte, Di Maio, Toninelli e gli altri ministri che con me condividevano questa linea". Lo ha detto Matteo Salvini entrando nell'aula bunker di Bicocca a Catania per l'udienza preliminare sul caso Gregoretti.

"Per L’assegnazione del porto sicuro a terra c'è un mandato unico al ministro dell’interno che è il responsabile. Stiamo assistendo invece al tentativo di scaricare sul ministero dei Trasporti responsabilità sue". Lo ha detto l'ex ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, dopo la sua testimonianza davanti al Gup di Catania per l’udienza preliminare per il caso Gregoretti. "Un tentativo - ha aggiunto - realizzato dall’uomo che diceva di difendere i confini italiani, che era l’uomo forte al Governo".

"Sono le leggi nazionali e internazionali che spiegano che l’assistenza in mare spetta al ministero dei trasporti, ma l’assegnazione del porto per lo sbarco è responsabilità unica de ministro dell’Interno". "Ho risposto a tutte le domande con chiarezza", ha chiosato Toninelli, che non ha risposto ai quesiti dei giornalisti "perché c'è un procedimento penale in corso".

"Toninelli non c'era, e se c'era dormiva". Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini dopo le risposte di Danilo Toninelli all’udienza di Catania per il caso Gregoretti.

Dopo le dichiarazioni spontanee di Matteo Salvini, è terminata l’udienza preliminare sul caso Gregoretti. Salvini ha lasciato l’aula.

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sarà sentito il prossimo 28 gennaio, alle 10.30, a Palazzo Chigi dal Gup di Catania come testimone nel procedimento Gregoretti. Lo ha stabilito il Giudice per l’udienza preliminare. Le altre date saranno fissate il 28 gennaio.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X