Etna Trail, lo sport e la passione alle pendici del vulcano

Una favola tutta siciliana quella andata in scena sul versante nord dell'Etna. La quarta edizione dell'Etna Trail, con il primo Ultra trail di 64 km organizzato nella regione, l'Ornitos trail di 24 km ed il Walk trail passeggiata non agonistica di 16 km dedicata ai camminatori della montagna, ha scritto una splendida pagina di sport e non solo, riconciliando l'uomo con la maestosità e la sacralità della natura. A promuovere l'evento sportivo, valido come sesta prova del "Circuito Ecotrail Sicilia 2014", l'Asd Etnatrail di Linguaglossa, con il patrocinio del comune etneo, dell'ente "Parco dell’Etna" e ovviamente dell'Asd Sportaction società organizzatrice dell'intero circuito. A vincere sono stati in 400, tutti quelli che hanno preso il via dalla partenza di Piano Provenzana. Tra di loro anche una ragazza iraniana e tanti altri atleti ed atlete in rappresentanza di 13 nazioni diverse. Si è corso in larga parte sulla sabbia lavica passando appena sotto il cratere di sud est, che in questi giorni è in piena eruzione, attraversando luoghi straordinari come i Monti Sartorius, i sette conetti vulcanici allineati nella tipica formazione detta "bottoniera" scovando quella suggestiva nata dall’eruzione del 1923 e quella più recente del 2002. Il percorso ha attraversato anche il Sentiero di Serracozzo regalando l'incredibile panorama della Valle del Bove. A concludere per primo l'interminabile Ultra trail è stato l'ennese Vito Massimo Catania dell'Asd Atletica Rosamaria che ha dominato con il tempo di 7h56'12''. Dietro di lui ad oltre 40 minuti di distanza Francesco Cesare dell'Asd Panormus (8h38'57'') e un mostro sacro del trail siciliano, con la maglia verde da leader del circuito Ecotrail, Giuseppe Cuttaia (9h02'37'') anche lui con i colori dell'Asd Panormus. Tra le donne ha trionfato Simona Dalla Riva della Ga Aristide Coin Venezia fermando il cronometro a 9h49'28'' seguita da Maria Concetta Pontillo dell'Asd Panormus (9h57'43'') e da Paola Addari della Gs Runners Cagliari (10h00'39''). Per l'Ornitos trail giunge primo tra gli uomini e primo assoluto Antonino Camarda dell'Asd Panormus transitando in 2h22'58'' mentre tra le donne la spunta la messinese Lara La Pera dell'Asd Etnatrail in 3h03'58''. A sostenere l'Asd Etnatrail nell'organizzazione e nella logistica, oltre a vari sponsor privati, anche più di 100 volontari tra uomini della forestale, del soccorso alpino e del Cai che hanno assistito gli atleti lungo il percorso. (a cura di Alessandro Famà)

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X