stampa
Dimensione testo

Sherbeth, il festival del gelato sbarca a Catania - Video

Sherbeth, il primo festival internazionale del gelato artigianale al mondo, giunge al suo 11esimo anno di storia e, dopo aver fatto tappa a Cefalù e Palermo nel corso delle prime dieci edizioni, si sposta a Catania (fino al 29 settembre 2019) per far conoscere l’evento anche al pubblico della Sicilia orientale.

Come da tradizione, anche a questa edizione partecipano solo i migliori maestri gelatieri, che oltre dall’Italia arrivano dalla Cina, Bolivia, Inghilterra, Germania, Olanda e naturalmente dal Giappone. Ad essi il compito di rintracciare le migliori materie prime espressione del loro territorio, infondendo qualità e passione nella preparazione di un gelato talmente buono da ottenere l’ambito premio “Procopio Cutò” che verrà assegnato domenica 29 settembre alle 22.30.

Sherbeth 2019 andrà in scena nel parco di Villa Bellini, nel centro di Catania. È qui che per quattro giorni viene allestito lo “Sherbeth Village”: con gli stand dei 50 maestri gelatieri che proporranno al pubblico i loro gusti di gelato.

In attesa di conoscere il maestro gelatiere che risulterà vincitore dal calcolo dei voti espressi dalla giura tecnica e dai maestri gelatieri in concorso ci si potrà allietare con i percorsi di degustazione di gelato proposti da Sherbeth o partecipare ai talk show sulla gastronomia, i cooking show sul gelato, la presentazione di libri (tra cui “Progetto Gelato” di Andrea Soban, edizione Italian Gourmet), i momenti di formazione e gioco dedicati ai bambini e, infine, i percorsi d’interesse artistico.

La grande novità di Sherbeth 2019 è “La casa del gelato” l’esclusiva Area Vip riservata ai visitatori più esigenti. Qui, con un ticket di 20 euro a persona, si potranno gustare, nelle apposite cialde, tutti i gusti di gelato presenti alla 11esima edizione di Sherbeth, anche più di una volta, per un’emozione senza limiti. Ma non solo. Qui si potranno vedere all’opera e dal vivo i Maestri Gelatieri, mentre preparano i loro gelati artigianali. Ed ancora: qui e solo qui sarà possibile assaggiare anche i gelati che i 48 concorrenti di quest’anno presenteranno alla giuria del Concorso Procopio Cutò. Gusti particolarmente raffinati, diversi da quelli proposti al pubblico e fatti apposta per colpire i palati particolarmente raffinati dei giurati.

Partner tecnico del festival è l’azienda Bravo che equipaggerà i laboratori della manifestazione con le macchine multifunzione Trittico®. Con Bravo saranno inoltre presenti due grandi personalità tra i maestri gelatieri d’Italia: il guru del gelato Angelo Grasso- formatore, docente, ispiratore con oltre 40 anni di esperienza e il rocambolesco Vetulio Bondi- toscano doc, presidente dell’Associazione Gelatieri Artigiani Fiorentini e webstar conduttore del format Youtube Unconventional Gelato.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X