stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Blitz antidroga a Catania, circondano la polizia per far scappare il pusher: 2 arresti
I FERMI

Blitz antidroga a Catania, circondano la polizia per far scappare il pusher: 2 arresti

di
droga, polizia, Catania, Cronaca
Una volante della polizia di Catania

Due persone sono state arrestate a Catania dopo l'aggressione da parte di un gruppo di persone ad alcune pattuglie nel quartiere San Cristoforo. Era in corso un blitz contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti erano stati circondati e aggrediti per permettere ad un pusher di scappare.

Gli agenti si sono opposti e hanno arrestato uno spacciatore, Samuel Francesco Grillo, 18enne. Cinque poliziotti hanno riportato lesioni e contusioni nella circostanza.

Questa mattina circa 50 agenti della Polizia di Stato appartenenti alla Squadra Mobile, alla Squadra Volante, al Reparto Prevenzione Crimine, supportati da Squadre del Reparto Mobile e dei Cinofili, hanno circondato l’area circostante a Piazza Caduti del Mare e hanno operato una serie di perquisizione.

È stato arrestato il pluripregiudicato Sebastiano La Torre, catanese di 25 anni, ritenuto responsabile di resistenza aggravata e minaccia a pubblico ufficiale ma, soprattutto, di tentato omicidio nei riguardi degli agenti. È inoltre ritenuto il promotore della rivolta.

È stato rintracciato a casa del suocero dopo essere fuggito quella sera e resosi irreperibile. È stato emesso un Decreto di Fermo di polizia urgente da parte della Procura della Repubblica, eseguito stamani. La Torre deve rispondere in sede civile per tutti i danni arrecati, sia delle lesioni nei riguardi degli agenti che per quelli subiti dalle autovetture di servizio, anch’esse danneggiate.

Arrestato anche un altro spacciatore, il pregiudicato Michael Giuseppe Pescatore, 34enne, che, nel corso di una perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, è stato trovato in possesso di 8,5 grammi di cocaina, già suddivisi in 30 dosi, oltre a un bilancino di precisione, verosimilmente utilizzato per il confezionamento delle dosi e alla somma di oltre 3.000 euro, sequestrata quale presumibile provento dell’attività illecita.

Condotto negli Uffici della Squadra Mobile, è stato arrestato e, su disposizione del P.M., posto agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio per direttissima.

"Chi aggredisce un poliziotto o un rappresentante delle Forze del Ordine impegnato in attività di tutela della collettività, aggredisce lo Stato e questo non può essere permesso. Questi sono criminali della peggiore specie e devono essere assicurati alla giustizia", ha dichiarato il questore di Catania Mario Della Cioppa.

"Quella di oggi è la prima di una lunga serie di operazioni che la Polizia di Stato farà in quella zona fino a ripulirla dalla feccia che pensa di appropriarsi del territorio con attività illecite. Ringrazio la Procura della Repubblica di Catania, per la tempestività con cui ha processato le nostre attività di indagine che ha immediatamente permesso di assicurare alla giustizia La Torre. Il nostro lavoro terminerà quando avremo assicurato alla giustizia tutti i responsabili del vile atto e che prenderemo uno a uno".

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X