stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Esplosivo in casa, due arresti a Catania
VIA PIOMBAI

Esplosivo in casa, due arresti a Catania

esplosivo, Catania, Cronaca
Una volante della polizia di Catania

Custodivano in un appartamento di via Piombai, nel centro storico di Catania, 36 candelotti di polvere da sparo ad elevatissimo rischio di esplosione custoditi in assenza di qualsivoglia condizione minima di sicurezza.

Con l’accusa di detenzione illegale di materiale esplodente, agenti della Squadra mobile hanno arrestato Giuseppe Di Martino di 19 anni e Pietro Pulvirenti di 22. Nel caso specifico è stato necessario l’intervento del nucleo artificieri della polizia che ha provveduto a mettere in sicurezza il materiale ed i luoghi dell’intervento.

Il personale di Polizia specializzato ha potuto appurare che si trattava di ventidue candelotti ci categoria (F4), (massima pericolosità) la cui detenzione è consentita solo con speciali autorizzazioni di polizia di cui gli arrestati erano ovviamente sprovvisti e di 14 manufatti artigianali, del tutto irregolari ed ancor più micidiali, per l’ingente concentrazione di oltre un kg. di esplosivo netto.

La custodia di detti esplosivi avrebbe potuto causare una esplosione dagli effetti dirompenti e distruttivi per l’intero stabile interessato. I due giovani sono stati deferiti anche per detenzione ai fini di spaccio di droga. Nella stessa casa era presente una modica quantità di marijuana assieme alla contabilità della vendita della droga e ad un ingente cifra di contanti. (AGI)

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X