stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Prove di concorso a Catania e Siracusa nonostante il maltempo: è polemica
MINISTERO DEL LAVORO

Prove di concorso a Catania e Siracusa nonostante il maltempo: è polemica

Il deputato del Pd Carmelo Miceli annuncia un'interrogazione parlamentare
Carmelo Miceli, Catania, Siracusa, Politica
Carmelo Miceli

«Nonostante il maltempo, l’allerta rossa e la tragedia di Scordia, oggi si sono svolte le prove scritte del concorso per 1541 posti a tempo indeterminato al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, dell’InL e dell’Inail che, per tutta la Sicilia, si tengono soltanto a Catania e Siracusa. Come è possibile che, sapendo tutto ciò che si verifica nella nostra regione nei giorni di intenso maltempo, nessuno abbia deciso di rinviare la selezione?» A dirlo è il deputato del Pd Carmelo Miceli.

«Sul mancato rinvio delle prove - annuncia - presenterò una interrogazione parlamentare. Perché migliaia di siciliani residenti sono stati obbligati a scegliere se avventurarsi in mezzo a veri e propri fiumi di fango o a rinunciare al sogno di un posto di lavoro? Perché ancora oggi in Sicilia si rischia la vita o di essere tagliati fuori da un concorso per opere stradali mai realizzate o manutenzioni mia fatte? Nel frattempo a Scordia si è consumata una tragedia, un disastro annunciato. Come sempre. L’allerta rossa era di dominio pubblico, non è possibile che la Regione Siciliana e la Protezione civile regionale non riescano a intervenire preventivamente».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X