stampa
Dimensione testo

Da Catania a Palermo, un treno contro la violenza sulle donne: il video

Da Catania a Palermo un treno per dire alla violenza sulle donne. È partito, alle 9 in punto, dal capoluogo etneo il treno speciale #tunonseisola, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne e grazie al patrocinio di Rete ferroviaria italiana e Trenitalia.

In stazione anche il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e l'assessore regionale alla Famiglia, Antonio Scavone.

"Un viaggio che ci ha insegnato che la volgarità si vince con la bellezza. I ragazzi hanno fatto un recital su ruote e hanno consentito che si aprisse questa prima giornata. La Sicilia è in prima linea, tante li iniziative e non ultimo l'investimento di 11 milioni di euro per l'autoimprenditorialità femminile", commenta l'assessore Scavone.

"Da Catania a Palermo per un messaggio importante, no alla violenza sulle donne. Un'iniziativa importante che credo vada promossa ogni anno perché non possiamo stare in silenzio". Così Filippo Privitera, il sindaco di Caporotondo Etneo.

Le iniziative sono partite, simbolicamente, a bordo di un treno con equipaggio interamente al femminile, dal personale di condotta a quello di scorta, al customer care. Donna anche la dirigente movimento, coadiuvata, per l'occasione, dal governatore Musumeci.

A bordo sono saliti amministratori di enti locali, donne attive della società civile, imprenditori, artisti, docenti e studenti per un viaggio che percorre le tappe obbligatorie per contrastare il femminicidio: il coraggio, la denuncia, la sensibilizzazione dell’opinione pubblica, la costruzione di una rete che metta insieme sinergicamente istituzioni, associazioni e cittadini.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X