stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Catania, arrestato l'aggressore di Lo Monaco: schiaffi e colpi al bar del traghetto

catania calcio, Pietro Lo Monaco, Catania, Cronaca
Pietro Lo Monaco

Arrestato l'aggressore di Pietro Lo Monaco. Si tratta di Rosario Piacenti, 54 anni, un noto pregiudicato catanese, ultrà che due giorni fa su un traghetto in servizio sullo Stretto di Messina si è scagliato contro l'amministratore delegato del Catania.

Secondo la ricostruzione della polizia, "il grave episodio si inscrive in una serie di fatti" finalizzati al "chiaro scopo di ottenere con la violenza che l'amministratore delegato abbandoni la gestione della società sportiva". Dimissioni che in realtà Lo Monaco aveva dato nei giorni precedenti all'aggressione, precisando che avrebbe effettivamente lasciato la società una volta individuato il suo successore.

L'aggressore è stato arrestato per violenza privata aggravata da personale della squadra tifosi della Digos catanese in collaborazione con quello della Questura di Reggio Calabria. L'arresto è stato eseguito in flagranza di reato differita, entro 48 ore dall'aggressione.

Chi è l'aggressore. È un leader degli "Irriducibili" della Curva Sud del Catania, Rosario Piacenti,  l'uomo arrestato ieri dalla Digos etnea, in collaborazione con i colleghi di Reggio Calabria. L'arresto, è stato eseguito grazie alla cosiddetta "flagranza differita" prevista per reati commessi a causa di manifestazioni sportive ed è stato possibile grazie alla normativa speciale che consente l'adozione del provvedimento pre-cautelare, in presenza di determinati presupposti (ripresa video-fotografica, individuazione del soggetto responsabile, esigenze di ordine pubblico), comunque entro le 48 ore dal compimento del fatto.

Le indagini della Digos etnea erano state avviate il 27 novembre. Piacenti si trovava a bordo del traghetto partito da Messina in direzione Villa San Giovanni Nord. Dal filmato del sistema di video-ripresa installato sul traghetto, si vedeva chiaramente che l'aggressore, dopo essersi avvicinato al bancone del bar dove Lo Monaco stava facendo colazione, gli sferrava uno schiaffo facendogli volare gli occhiali e colpendolo una seconda volta alla presenza di altre persone.

Da qualche tempo Piacentini aveva assunto un atteggiamento di aperta ostilità nei confronti di Lo Monaco: cori ingiuriosi nei suoi confronti erano stati intonati in occasione delle partite e scritte erano comparse sui muri, insieme a striscioni offensivi installati in numerosi punti della città.

Sono in corso accertamenti per l'individuazione delle altre persone presenti al momento dell'aggressione e nei loro confronti scatterà il Daspo e sarà proposta l'irrogazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X