stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca La donna uccisa a Misterbianco, indagato un suo ex ma è irreperibile

La donna uccisa a Misterbianco, indagato un suo ex ma è irreperibile

C’è un indagato per l’omicidio di Giovanna Cantarero, 27 anni, uccisa ieri sera a Lineri, frazione di Misterbianco con un colpo di pistola poco dopo avere finito il turno di lavoro e il movente sarebbe quello del femminicidio. È quanto si apprende dalla Procura di Catania che coordina le indagini dei carabinieri. L’uomo, attualmente irreperibile, avrebbe avuto una relazione definita burrascosa con la vittima, mai denunciata. La persona indagata non è l’ex convivente della 27enne e padre della bambina che la coppia aveva avuto.

Omicidio di Misterbianco, c'è una testimone

Per tutta la notte è stata ascoltata una donna che ha assistito all’esecuzione della ventisettenne. Si tratta di un'amica che però sull'identità del sicario non ha saputo fornire dettagli utili alle indagini, coordinate dal pm Valentina Botta. Era sotto choc, ma ha spiegato che il killer aveva il volto nascosto. Nessun ulteriore elemento nelle sue parole, anche se gli investigatori nutrono il sospetto che vi sia stata un po' di reticenza nel fornire indicazioni dettagliate per venire a capo del delitto.

Sono stati ascoltati più volte anche familiari e amici, mentre i militari della Sezione Investigazione Scientifica del comando provinciale dell’Arma hanno fatto i rilievi sul luogo dell'omicidio tra via Alberto Nobel e via Salvador Allende (nel video è ancora visibile il nastro utilizzato dagli investigatori sulla scena del crimine).

Rabbia e dolore a Misterbianco

Giovanna Cantarero, che lascia una bambina di poco meno di 2 anni, era molto conosciuta, amata e apprezzata. Ieri sera era appena uscita dal panificio-pasticceria in cui lavorava e, assieme a un'amica, stava aspettando l’arrivo in auto della sua mamma quando è stata avvicinata da un uomo che le ha puntato la pistola alla testa ed ha tirato più volte il grilletto. In mano teneva ancora il sacchetto con il pane che voleva portare a casa a Catania.

"Fin da ieri notte stiamo seguendo costantemente l'evolversi della vicenda che ha visto la drammatica uccisione di una donna nel quartiere di Lineri - dice il sindaco di Misterbianco, Marco Corsaro -. Sebbene non siano ancora confermati i contorni del fatto e le indagini siano in corso, siamo di fronte a un episodio triste e doloroso, motivo di forte preoccupazione per tutta la nostra comunità. Abbiamo sospeso per la giornata di oggi le manifestazioni natalizie previste sul territorio. L'Amministrazione comunale è al fianco delle forze dell'ordine per far luce su quanto accaduto".

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X